L'associazione è amministrata da un Consiglio Direttivo costituito da un minimo di cinque ad un massimo di quindici consiglieri, secondo quanto sarà di volta in volta stabilito dall'assemblea al momento della nomina. Ove l'assemblea non vi abbia provveduto, il Consiglio Direttivo nomina nel proprio ambito il Presidente, il Vicepresidente, il Segretario ed il Tesoriere. Il Consiglio Direttivo con apposita delibera può precisare le funzioni attribuite a ciascun consigliere nell'ambito della propria qualifica. I consiglieri durano in carica tre esercizi sociali e sono rieleggibili. Il Consiglio può istituire una o più giunte esecutive conferendole speciali incarichi e poteri nell'ambito della struttura organizzativa, determinati all'atto della sua costituzione.