« Indietro

Censimento Modelli Preannuncio Interesse Protezione Civile

sabato 11 gennaio 2020 - 11:57

Nell'ambito di un accordo di collaborazione tra Dipartimento di Protezione Civile e CAMILab (Centro di competenza del Dipartimento), si deve procedere ad una sintetica ricognizione dei modelli prodotti dalla comunità scientifica per la previsione delle piene fluviali, delle piogge intense, dei movimenti franosi.

Lo scopo è quello di avviare un censimento dei modelli utilizzabili dal sistema nazionale di protezione civile, con la prospettiva di inserire, d'intesa con gli autori di riferimento, alcuni di essi in un catalogo di modelli open source di facile impiego che possono essere adottati dalla protezione civile alla scala regionale e nazionale, per integrare e/o ammodernare il parco modelli di cui il sistema dispone. In tal modo, si potrà migliorare l'efficacia nell'attivazione delle diverse fasi operative e ricostruire, con modalità standard, la pericolosità di eventi che sono accaduti o che si prevede potranno accadere.

Più in generale, l'iniziativa intende favorire la piena fruibilità del notevole patrimonio di conoscenza sviluppato da un gran numero di strutture di ricerca.

Si pensa di realizzare in questa prima fase una scheda semplice, i cui contenuti sono riportati in allegato e che potrà essere eventualmente sviluppata e approfondita nell'immediato futuro.

CAMILab procederà, comunque, alla compilazione delle schede sulla base dell'informazione disponibile. ma è senza dubbio preferibile che questa sintesi sia predisposta direttamente dagli autori.

 

Si invitano i colleghi interessati a fornire, entro il prossimo 25 gennaio, le informazioni richieste dalla scheda allegata, rispettando le indicazioni in essa fornite circa i contenuti e le dimensioni delle varie sezioni.

I vincoli sono:

 

modelli da utilizzare per il preannuncio delle piene o delle frane o delle piogge (modelli idrologici e non esclusivamente meteorologici);
modelli che siano già stati utilizzati in applicazioni a casi concreti;
modelli open source;
modelli direttamente utilizzabili, anche se con piccole integrazioni e/o modifiche.

 

Per maggiori info si prega di contattare il Prof.Lino Versace (linoversace@libero.it)